Extension

Le extension sono una vera e propria manna dal cielo per chi desidera avere una lunga e folta capigliatura da un giorno all’altro senza dover attendere lunghi mesi o stravolgere il look abituale.

Hanno inoltre la capacità di regalare volume ai capelli diradati/sottili o fungere da test per un eventuale cambio di colore senza dover necessariamente ricorrere alla tinta.

Per evitare danni bisogna però acquistare delle chiome posticce di prima qualità e applicarle al meglio.
Vi sono due modelli di OxY extension: quello classico a clip e l’innovativo flip-in.

OxY Extension a Clip

Si applicano mediante delle clip molto discrete e facilmente camuffabili tra i capelli.
Per applicarle bisogna innanzitutto dividere i capelli in due sezioni con il pettine, fermando la parte superiore con delle forcine o un elastico.

Se i capelli sono sottili è bene cotonarli per far tenere di più le extension prima di applicarle alla linea orizzontale di divisione della chioma.

Una volta terminata l’operazione, passare le dita tra i capelli per uniformarle con i capelli veri e il gioco è fatto.

OxY Extension Flip-In

A differenza dei modelli a clip, le flip-in non si fissano ai capelli, bensì alla nuca mediante un filo sottilissimo trasparente..

Hanno una misura di circa 40 cm e pesano solamente 140 grammi.
L’applicazione e rimozione richiedono meno di un minuto e permettono di avere ogni giorno un’acconciatura diversa.

Sono particolarmente indicate a chi ama i prodotti leggeri e ha i capelli particolarmente sottili, sui quali le extension a clip non hanno grande tenuta.

Extensione e Colore

Per quanto riguarda la scelta del colore, dipende dall’effetto che si vuole ottenere: se si vuole apparire naturali, bisogna scegliere la nuance identica a quella dei capelli veri per evitare antiestetici distacchi, mentre se si desidera qualcosa di più orginale via libera a colori più sgargianti.

Manutenzione delle OxY Extension

Una corretta manutenzione è fondamentale per garantire alle extension bellezza e durata nel tempo, perchè sottoposte ad intemperie e agenti atmosferici.

È dunque necessario lavarle almeno una volta al mese, ma prima bisogna pettinarle con un’apposita spazzola.
Preferire shampi per capelli danneggiati o dalle proprietà rimpoplanti.

Durante e dopo il lavaggio evitare di strizzare o torcere eccessivamente le ciocche, poichè potrebbero danneggiarsi.

Farle infine asciugare distese su un panno per mantenerle estese e dritte.

Se si è di fretta si può ricorrere di tanto in tanto allo shampoo secco che si spruzza direttamente sulla chioma.